Collari BDSM

Il semplice gesto di avvolgerli intorno al collo altera la dinamica del gioco e stabilisce i ruoli. Smetterete di essere voi stessi per diventare altre persone, colui che domina e colui che si sottomette, colui che stabilisce le regole e colui che le obbedisce. Oltre alla sensazione fisica di essere legati, c'è l'eccitazione mentale dell'impotenza, dell’incapacità di difendersi, della resa volontaria. Lo sguardo affamato rivela desiderio.

Il BDSM ha una certa liturgia, si tratta di un culto, un'arte, un modo alternativo ma valido, come qualsiasi altro, per sperimentare il piacere, il desiderio. E il rito, la goduria, comincia proprio nel momento in cui il collare è avvolto intorno al tuo collo o a quello del tuo partner. Tutto dipende dal ruolo che ognuno di voi ha scelto. Un collare BSDM è più di un semplice accessorio, non è solo un giocattolo erotico, simboleggia la resa, il momento in cui tutto ha inizio. Non è una moda (anche se alcuni sono così belli e carini che potrebbero essere il tocco magistrale da abbinare a qualsiasi look), ma è tutta un’altra cosa, va molto oltre…

Ma non vi preoccupate, se quando avete sentito la parola “collari” la prima cosa che vi è venuta in mente è stata la strana morte del glorioso protagonista del film Kill Bill, tranquilli, cercheremo di dissipare le vostre paure. No, il fatto di utilizzare un collare per i tuoi giochi di bondage o BDSM non ha nulla a che fare con ciò che nell’ambiente si conosce come “fare un Carradine”. Come sapete, David Carradine è stato trovato impiccato nella suite di un hotel di Bangkok la mattina del 3 giugno 2009. Nonostante le voci additassero uno strano omicidio commesso da una setta di killer del Kung Fu, la scena lasciava poco spazio al dubbio. Seminudo nell’armadio della stanza, aveva una fune legata attorno al collo e un’altra intorno ai testicoli, ed entrambe le corde erano legate insieme e appese nell’armadio, quindi, l’ipotesi più probabile, secondo l’analisi del medico legale è che potrebbe esser stato ucciso da un gioco auto-erotico finito male. Ma tranquilli, questi collari di sottomissione non hanno nulla a che fare con l'eccitazione o l'accelerazione dell'orgasmo tramite la privazione di ossigeno. Sono completamente sicuri e sono concepititi per limitare e controllare i movimenti della persona sottomessa in qualche modo, oppure, semplicemente per rappresentare un rapporto di obbedienza senza rischi.

I migliori collari BDSM per praticare il bondage

Collari sadomaso, collari BDSM, collari di sottomissione o collari bondage, la Rete è piena di termini per denominare praticamente lo stesso prodotto, anche se ci sono diversi tipi e varianti e alcune differenze tra di loro. Su EroticFeel troverai i migliori collari BDSM sul mercato, sottili, eleganti, oppure più grezzi, ma tutti realizzati con i migliori materiali da marche riconosciute a livello internazionale.

Bijoux Indiscrets ha progettato alcuni dei nostri collari preferiti: girocolli tipo choker, collari con frusta o con guinzaglio…, e sono realizzati in pelle vegana. Sciccosi e così eleganti da poter indossarli in pubblico, svolgono perfettamente la loro funzione erotica.

Ma vediamo, cos’è un collare di sottomissione?

Il semplice gesto di avvolgerli intorno al collo altera la dinamica del gioco e stabilisce i ruoli. Smetterete di essere voi stessi per diventare altre persone, colui che domina e colui che si sottomette, colui che stabilisce le regole e colui che le obbedisce. Oltre alla sensazione fisica di essere legati, c'è l'eccitazione mentale dell'impotenza, dell’incapacità di difendersi, della resa volontaria. Lo sguardo affamato rivela desiderio.

Nel corso della storia e in culture diverse, i gioielli sono stati sempre usati come simbolo dell’età, lo stato civile o lo status sociale. I membri di alcune tribù africane indossavano enormi collane quando stavano per sposarsi, gli egiziani le usavano come amuleti e alla fine del XIX secolo, le prostitute si legavano al collo un nastro nero come parte della loro divisa. Nel mondo bondage e anche nell’universo BDSM, più vasto, i collari hanno un significato diverso, un senso di resa assoluta a colui che domina, un valore di fiducia. Colui che l’indossa rinuncia al potere e al controllo del proprio corpo, dei propri movimenti, del proprio piacere.

Come posso utilizzare il mio collare BDSM o collare di sottomissione nei miei rapporti sessuali?

Ma dai... non vorremmo essere pesanti, ma nel sesso, l'unico limite è la propria immaginazione. Quando si utilizzano elementi BDSM, si può scegliere tra utilizzare semplicemente un collare, oppure combinarlo con altri elementi, per avere un'esperienza più completa. Avvolgi il collare intorno al suo collo e lega le sue mani con le manette, sarà in balia di te, completa e volontariamente. La produzione di endorfine si scatenerà, così come la tua eccitazione. Accarezza, bacia, lecca, comanda. Puoi utilizzare candele, piume, fruste... dipende solo da quanto si è disposti ad andare lontano. Un solo consiglio, prima di intraprendere questa avventura, è meglio concordare sempre una parola di sicurezza, qualcosa che impedisca il proseguimento del gioco nel caso in cui uno dei partner cominci a sentirsi a disagio. Per il resto, facciamo nostre le parole del cantautore spagnolo Joaquin Sabina, "i vizi del sesso non sono vizi".

Abbiamo rilevato che stai navigando sul sito EroticFeel Italia da Stati Uniti e abbiamo un sito web specifico per quel paese. Tramite questa versione del sito web non possiamo spedire in Stati Uniti, allora se vuoi fare un acquisto, dovrai cambiare versione. Vuoi continuare a navigare su EroticFeel Italia o vuoi essere rimandato al sito web di Stati Uniti?