Sessualità in Giappone, dall'Air Sex agli hikikomori

Sara Martínez 22/02/2021

Tutti conosciamo qualcuno così: l'amico che non ha mai rimorchiato, eppure, come ogni lunedì, non smette di vantarsi delle sue conquiste e prodezze sessuali del fine settimana, o l'amica che dice di aspettare (eternamente) quel fidanzato immaginario che la tratta come una regina a Sottomarina, ma che non è mai venuto a trovarla. Sì, cari amici, inventare flirt e tresche è una tradizione nostra, tanto nostra quanto è nostra la pasta al pomodoro o la pizza, una tradizione che però (grazie al cielo), è meno diffusa della nostra usanza culinaria. Ma va beh, veniamo al dunque, immagina questa situazione: mentre siete al bar, chiedi al tuo amico di raccontarti come è andata la notte precedente, e all’improvviso, lui si alza, e al ritmo della musica, ricrea ogni carezza, ogni movimento pelvico, ogni bacio alla francese, ogni pomiciata... ma lo fa da solo, vestito e senza nessuno intorno. Se noi fossimo stati di fronte al tuo amico, non avremmo capito nulla, (probabilmente neanche tu hai capito un cavolo mentre lo guardavi stupefatto), ma questo, caro, piuttosto di una moda, sembra di essere una vera arte in Giappone. L’hanno chiamato Air Sex, è un'attività di spettacolo inventata in Giappone (supponiamo che da quattro amici annoiati e strafatti di sakè), è già stata esportata in mezzo mondo e, chi sa perché, ha avuto un enorme successo negli Stati Uniti, dove persino si tengono campionati mondiali.

Se soffri di ansia da palcoscenico, non ti consigliamo questa attività come passatempo, ma se la tua passione fosse la recitazione, allora, il Sesso Aereo o Air Sex potrebbe essere il tuo trampolino di lancio verso la celebrità, un metodo ancora più efficace di un corso presso l’Accademia Nazionale di Arte Drammatica “Silvio d’Amico”. Ma guarda come sei fortunato!!! Ti chiedi cosa sia l’Air Sex? Vediamo, conosci l’Air Guitar? Si tratta di un'espressione inglese con cui si indica il mimare il gesto di suonare la chitarra, fingendo di averne una tra le mani. E ammettiamolo, quello sì, l’abbiamo fatto tutti. Va beh, forse non l’abbiamo mai fatto a livello agonistico, ma chi non ha fatto finta di essere John Norum, il chitarrista della celebre band degli anni ‘90 “Europe”, mentre ascoltava “It’s the final countdown”? Non dire di no, furbi, siamo sicuri che alcuni di voi l’avete fatto persino a ritmo di “Il coccodrillo come fa?”. Ma comunque sia, torniamo al dunque, l’Air Sex è più o meno la stessa cosa, un’imitazione, ma nella sfera sessuale. Le regole sono chiare: si sale sul palco completamente vestiti e si fa finta di avere un incontro torrido. Si hanno due minuti per farlo e, sì, l'orgasmo deve essere rigorosamente emulato (niente attori di metodo che si immedesimano troppo nel ruolo, qui le “lacrime” devono essere finte).

Lo sappiamo, ci sono un sacco di amanti della stupidità, dell'idiozia e della più grande assurdità (noi compresi), ma ci sembra davvero curioso (a dir poco) che l’Air Sex sia nato proprio in Giappone. Un paese dove la sessualità è qualcosa di contraddittorio, un paese in cui un vasto immaginario erotico (da cui provengono gli Shunga (stampe e incisioni esplicitamente sessuali del XVI e XVII secolo), i manga e gli anime porno) coesiste, persino, con parole specifiche per denominare le persone, soprattutto uomini, che conducono una vita senza sesso. Come spiega il giornalista Roland Kelts su The Guardian, il Giappone senza sesso, di cui i media parlano da anni, è pieno di soshoku danshi (uomini erbivori o uomini divora-erba, un'espressione giapponese con cui si evidenzia l'asessualità), otaku (persone, per lo più appassionati in modo ossessivo di manga e anime, che hanno difficoltà a socializzare) e hikikomori (persone che si rinchiudono in casa dei genitori senza nemmeno interagire con loro).

Ok, non siamo qui per analizzare le ragioni di questa perdita di desiderio sessuale tra i giovani nipponici, ma è curioso che questo gioco per simulare di fare sesso, sia stato inventato in un paese dove il sesso reale è sempre più rifiutato. Non credi?

Abbiamo rilevato che stai navigando sul sito EroticFeel da Stati Uniti e abbiamo un sito web specifico per quel paese. Tramite questa versione del sito web non possiamo spedire in Stati Uniti, allora se vuoi fare un acquisto, dovrai cambiare versione. Vuoi continuare a navigare su EroticFeel o vuoi essere rimandato al sito web di Stati Uniti?