Drogati del piacere e donne senza orgasmi: si può imparare a raggiungere l'orgasmo?

Il nostro comportamento è condizionato sia dal piacere che dal dolore. Se avessimo a portata di mano una leva che potesse procurarci orgasmi istantanei, la colpiremmo compulsivamente, proprio come un tossicodipendente rovina la sua vita per la momentanea ricompensa della gratificazione, l’appagamento e il piacere che prova quando si droga. Nel 1954, i ricercatori James Olds e Peter Milner, della McGill University, in Canada, scoprirono (per puro caso, come succede di solito) durante uno dei loro esperimenti, che quando gli elettrodi erano cablati in modo che i ratti si stimolassero da soli premendo una leva, i roditori eseguivano il comportamento quasi ossessivamente, oltre mille volte all’ora, e persino smettevano di mangiare, bere e prendersi cura della loro cucciolata. Alla fine, per evitare che morissero di fame, Olds e Milner dovettero interrompere la corrente in modo che i topi si disconnettessero del loro circuito del piacere. E questo vale per le persone? A priori diremmo di no, in quanto, a differenza dei roditori, gli esseri umani siamo esseri razionali. Ma purtroppo cari amici, non è così, forse non siamo razionali quanto pensiamo, il piacere è una forza potente, più del Lato Oscuro, e quindi, a meno che non ci si abbia un alto numero di midi-clorian...

Ecco la prova: Grazie a un esperimento molto poco etico, condotto dal dottore Galbraith a New Orleans, con pazienti afroamericani che si trovavano in strutture psichiatriche (per inciso, lo studio è stato condotto senza il loro consenso informato), sappiamo che noi, gli esseri umani, possiamo essere impulsivi e irrazionali quanto i ratti. Tanto, che molte delle persone che facevano parte del campione dello studio, hanno trascurato la loro igiene personale e i loro obblighi familiari, anteponendo il piacere diretto a qualsiasi altra cosa. Il piacere è una droga?

Donne senza orgasmi

“Non ho mai avuto un orgasmo”, oppure “io non so se abbia avuto un orgasmo o meno” sono frasi più abituali di quanto si possa pensare, e nel 99% dei casi, sono pronunciate da donne. Come afferma lo specialista John Foster Green "Nei miei cinquant'anni di pratica, non ho mai trovato un uomo che non abbia avuto un orgasmo, eppure, ho conosciuto centinaia di donne in questa situazione”. La mancanza di orgasmi, o anorgasmia, può essere un problema specifico negli uomini, e di solito, la causa è di natura organica, ma nel caso delle donne, è quasi sempre un problema psicologico. La prima cosa che va chiarita è che le donne sono geneticamente predisposte ad avere orgasmi, tanto quanto gli uomini. Infatti, a differenza degli uomini, le donne possono avere orgasmi più prolungati e intensi, e persino orgasmi multipli.

Quindi, la questione sarebbe: si può imparare a raggiungere l'orgasmo? Ebbene, anche se non ce lo insegnano a scuola (noi proponiamo che sia una materia obbligatoria), in realtà si può. Gli esperti sostengono che quasi il 95% delle donne che hanno chiesto una consultazione dai professionisti a causa dell’anorgasmia risolvono il loro problema.

Qual è il primo passo per avere un orgasmo?

La risposta non potrebbe essere più ovvia. Il primo passo per raggiungere l’orgasmo è conoscere il proprio corpo. Purtroppo, a causa dell'educazione, delle diverse posizioni religiose, dei pregiudizi infondati da anni o della mancanza di normalizzazione sul piano sessuale, ci sono molte donne (eh sì, la stragrande maggioranza sono donne) che non conoscono il loro corpo. Quindi... toccati! Esplora, scopri, indaga, prendi uno specchio e guardati da vicino, insomma, fai tutto ciò che ti venga in mente per conoscerti meglio. Prenditi il tuo tempo. Come farai a raggiungere l’orgasmo con un partner se ancora non sai come godere da sola? Come farà un’altra persona a sapere ciò che ti piace se nemmeno tu lo sai? Un consiglio, o meglio, una richiesta speciale: TOC-CA-TI! Speriamo non dover ripeterlo.

Altri consigli: Nel caso in cui non riuscissi a raggiungere l'orgasmo toccandoti, tranquilla, i vibratori sono sempre una scelta sicura, la vera prova del fuoco. E quelli vincenti, quelli più celebri, sono i succhia clitoride, infatti, molti terapisti li usano per trattare le loro pazienti anorgasmiche. Il clitoride (che sia benedetto!) ha oltre 8.000 terminazioni nervose, cioè, il doppio delle terminazioni nervose che si trovano nel glande del pene. Si tratta dell'unico organo del corpo umano il cui solo scopo è quello di dare piacere, e tranquilla, il tuo funziona come tutti gli altri! Coccolalo e dagli le cure che merita. Un’informazione importante, l'83% delle donne che hanno usato un succhia clitoride o un massaggiatore clitorideo hanno raggiunto l'orgasmo in meno di 3 minuti. Che ne dici? Interessante, vero?

Un ottimo modo di preparare il tuo corpo per gli orgasmi che stanno per venire è l’utilizzo di alcune buone palline vaginali. Rafforzano i muscoli vaginali e il pavimento pelvico e tra i loro numerosi benefici, quello che ci interessa di più (per quanto riguarda questo articolo del blog) è il fatto che rendono gli orgasmi più intensi e duraturi (fino a 15 secondi!). Anche interessante, vero?

L'orgasmo ci rende più felici e ci trasforma in persone migliori. Succede a tutti noi. Ci rilassa, ci fa sorridere e ci ispira. “Esplosione”, agitazione", "eruzione", "annullamento"... La letteratura, e anche gli studi medici, hanno cercato di definirlo, senza successo. Il linguaggio raramente fallisce, ma nel descrivere quel momento culminante, cade in ginocchio davanti alla realtà. “No life can equal such a death” (“Nessuna vita può eguagliare una tale morte”, scusate la traduzione libera), scrisse il marito di Mary Shelley, nella sua opera “Frammenti postumi di Margaret Nicholson”. Quindi, muori quanto vuoi.

Passi per raggiungere l’orgasmo

La pelle è il più grande organo erogeno del corpo, e nonostante il suo potenziale, molte volte per pura ignoranza, dimentichiamo l'importanza di stimolare il corpo e la mente e ci concentriamo esclusivamente sui genitali. Per quanto ti piacciano gli hamburger, non passeresti la vita senza mangiare qualcos'altro, vero? La cosa più importante per raggiungere l'orgasmo è rilassarsi e conoscere il proprio corpo e il proprio piacere, se si riesce a raggiungere l'orgasmo da soli, sarà più facile raggiungerlo in coppia. Quindi, prima di tutto, esplorati, rilassati e… dacci dentro! Per i rapporti in coppia, ci sono due chiavi, la comunicazione e i cosiddetti preliminari, ancora più importanti della penetrazione. Digli cosa ti piace e come ti piace, ridi, parla e lasciati andare. Presto, la tua temperatura corporea aumenterà, le tue gambe cominceranno a tremare e comincerai a sentire certe contrazioni involontarie… Complimenti, l’orgasmo è giunto. Goditelo.

Tipi di orgasmi

  • Orgasmo clitorideo
  • Orgasmo vaginale
  • Orgasmo misto
  • Orgasmo indotto dall'esercizio fisico
  • Orgasmi durante il sonno
  • Orgasmo dei capezzoli
  • Orgasmo anale

Abbiamo rilevato che stai navigando sul sito EroticFeel da Stati Uniti e abbiamo un sito web specifico per quel paese. Tramite questa versione del sito web non possiamo spedire in Stati Uniti, allora se vuoi fare un acquisto, dovrai cambiare versione. Vuoi continuare a navigare su EroticFeel o vuoi essere rimandato al sito web di Stati Uniti?